Piccola località di meno di 7000 abitanti, Zreče si colloca fra le regioni nord-orientali della Slovenia, a circa cento km dalla capitale Lubiana.

Occupa una parte delle pendici del monte Rogla, uno dei maggiori rilievi della catena montuosa del Pohorje.

Il Rogla ospita una natura molto variegata, fra cui un complesso di 20 laghi, il Lovrenška Jezera, e un’enorme foresta, oltre a offrire la possibilità di intraprendere itinerari legati alla cultura e alla tradizione, grazie al Museo del Battaglione del Pohorje, allo Skomar – il più alto villaggio del Paese ed esempio rappresentativo dell’architettura locale – e all’allevamento di cervi Arbajter.

Immersa nel verde incontaminato tipico del paesaggio sloveno, Zreče si estende per 70 km2 fra specchi d’acqua, praterie e morbide colline, fra i 360 e 1500 metri sopra il livello del mare, accarezzata da un piacevole clima continentale.

Un autentico paradiso per tutti gli amanti delle vacanze d’alta quota e indiscusso punto di riferimento in Slovenia per i praticanti di sport invernali.

Questo minuscolo comune affida al turismo una funzione preponderante nella sua economia, tanto che oggi il settore dà impiego a più di metà degli abitanti. Sin dal secondo dopoguerra, sontuose opere di ricostruzione hanno accompagnato il paese all’attuale configurazione, l’hanno dotato d’innovative strutture ricettive, stazioni sciistiche e moderni impianti di risalita, battuti ogni anno da migliaia di turisti.

Questa consolidata tradizione, impreziosita da manifestazioni sportive di livello internazionale, si arricchisce ulteriormente grazie alla presenza di un grande impianto termale, le Terme di Zreče.

Lo stabilimento è uno dei più nuovi in Slovenia: la costruzione del primo impianto risalga al 1978. Esso sorge sulla riva del Dravinja, lungo la periferia sud del paese, ed è aperto al pubblico durante tutto l’anno. I trattamenti si rivolgono a tutti i tipi di utenza e sono pensati sia per scopi curativi e riabilitativi, sia per semplice relax. Essi comprendono le tradizionali terapie:

  • acque acratotermali (1600 m2 di piscine termali, compreso il parco acquatico nel bosco, punta di diamante dello stabilimento): l’idroterapia ha effetti benefici sul decorso delle terapie riabilitative ed è molto utile nella cura di malattie del sistema locomotore, patologie della colonna vertebrale, del sistema muscolo-scheletrico e del sitema nervoso periferico;
  • torba del Pohorje: avvolta sul corpo o utilizzata per un bagno, è un efficace ausilio nella cura di patologie ginecologiche, urologiche, intestiniche e psicosomatiche;
  • fanghi vulcanici: un toccasana per chiunque soffra di artrosi delle articolazioni o malattie reumatiche.

Queste terapie sono rese ancor più piacevoli e rigeneranti dal loro connubio con il salutare clima di Rogla e sono particolarmente indicate anche per chi soffre di malattie polmonari, disturbi all’apparato respiratorio, allergie, patologie oculari, patologie del sistema cardio-circolatorio o malattie della pelle.

I percorsi benessere includono trattamenti specifici del viso e del corpo, sedute di massaggi di vario genere. Il centro dispone inoltre di ambulatori specializzati e di una nutrita equipe di medici, fisioterapisti, consulenti e personale di supporto: è possibile effettuare visite preventive o specialistiche e sottoporsi a veri e propri programmi di riabilitazione.

A completare la varietà delle terme, un centro fitness specializzato e due fiori all’occhiello: il Villaggio delle Saune, che si compone di cinque saune finlandesi, due saune a vapore e una vasca di raffreddamento esterna; il centro di bellezza IDILA con la varietà di massaggio tailandese Sawaddee.

In base alla stagione, potrete decidere di abbinare le cure termali all’attività sportiva o alle escursioni lungo decine di diversi itinerari in tutta la zona, caratterizzata dalla presenza di sentieri allestiti per il trekking, la camminata nordica e il ciclismo di montagna.

In estate, campi da calcio e tennis, piscine esterne, piste di pattinaggio; in inverno, le famose piste da sci e snowboard, i percorsi per lo sci di fondo e per la camminata con le ciaspole.

Il complesso termale si appoggia inoltre a una rete di quattro hotel per ospiti di qualsiasi età ed esigenze, attrezzati per la degenza e il supporto ai programmi di riabilitazione, e un residence che offre la possibilità di affittare appartamenti.

Che sia estate o inverno, i monti di Zreče son sempre pronti a rinvigorirvi.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: