Una delle regioni più remote del pianeta e allo stesso tempo una delle zone dell’Australia occidentale più drammatiche e affascinanti. Stiamo parlando di Kalbarri.

Quando si arriva in questa località dell’Australia occidentale, si ha come la sensazione di entrare in un oasi deserta, un paese con qualche casa, un supermercato, un distributore di benzina e poco altro. Eppure a Kalbarri, abbiamo trovato alcune tra le spiagge più belle dell’Australia e una costa tra le più drammatiche e spettacolari del Western Australia. Ma anche canyons mozzafiato, escursioni in zone deserte e la famosa “finestra naturale” il tutto all’interno del Kalbarri National Park.

Per gli amanti della natura, delle zone remote, poco popolate e per chi e alla ricerca di pace e relax, Kalbarri è una meta imperdibile in un viaggio in Australia occidentale

Come arrivare a Kalbarri

Kalbarri è una zona remota ed arrivarci da Perth in auto richiede circa 6 ore non stop. L’autostrada è gratuita e poco battuta, anche se durante le vacanze scolastiche c’è il rischio di trovarla più trafficata. Durante la tratta si attraversano altri centri abitati ma più si va verso nord e più le distanze tra un paese all’altro aumentano fino ad arrivare anche a 80-90 km.

Un altro modo per arrivare a Kalbarri è con voli charter da Perth ma potrebbero risultare costosi. Oppure con un bus pubblico della linea Transwa: prenotate con qualche giorno d’anticipo per assicurarvi un posto.

Sicuramente il mezzo più economico e pratico è l’auto o ancora meglio il camper: noleggiando un camper a Perth vi permette di muovervi in autonomia e di appoggiarvi ai campeggi ben attrezzati di Kalbarri e quelli che si trovano lungo la strada.

Inoltre arrivando in camper, passerete di fianco anche il Pink lake, che come potete vedere nel video che segue, è una delle meraviglie dell’Australia occidentale, se non ti tutta l’Oceania.

Dove dormire

A Kalbarri ci sono diverse opzioni: se arrivate con camper o avete una tenda, in città ci sono due campeggi molto grandi e ben organizzati. Noi siamo stati al Anchorage Caravan Park che si trova in posizione centrale, ben servito e con ottimi servizi. C’è anche una piscina e zona barbecue.

In città c’è anche un hotel, B&B e stanze in affitto che potete trovare qui > Alloggio a Kalbarri

Quando andare

I periodi più caldi, ovvero quando le temperature possono arrivare anche 40 gradi, sono tra gennaio e marzo. Però  questo è anche il periodo più tranquillo dell’anno perché molti australiani, per evitare appunto il caldo, si spostano nelle zone a sud del Western Australia. Durante il nostro viaggio alla fine di gennaio non abbiamo trovato giornate troppo calde, per cui va un po’ anche a fortuna.

Cosa vedere

Indubbiamente il Kalbarri National park: al suo interno troverete canyons, sentieri lungo il fiume e molto altro. Da non perdere il Z Bend e il famoso “Nature’s Window” la finestra sul canyon, all’interno del parco. Sulla costa invece da vedere il Eagle Gorge, il Mushroom Rock Red Bluff e il Pot Alley: natura allo stato puro e paesaggi incredibilmente spettacolari.

L’ingresso al parco costa 13 dollari per auto, e il pass si acquista sulla strada che porta al parco (c’è un ufficio con rivenditore automatico di pass).

Il parco si trova a circa mezz’ora d’auto dalla città di Kalbarri: è vietato passarci la notte, (in tenda o altro) e il mio consiglio è quello di visitarlo di mattina (molto) presto per evitare il caldo cocente delle ore centrali della giornata. All’interno del parco ci sono diverse zone attrezzate per il picnic per cui portatevi pure il pranzo al sacco (non ci sono ristoranti o bar).

Kalbarri è molto bella se siete amanti della natura, perché ha poco altro da offrire. L’atmosfera che si respira in città è molto rilassata, quasi surreale.

Kalbarri national park

Costi

Come in tutta l’Australia, i costi maggiori sono quelli legati al cibo: se mangiate ogni giorno al ristorante, mettete in preventivo di spendere almeno 40 o 50 dollari a testa al giorno. Se invece optate per il campeggio, i prezzi del supermercato sono standard e trovate di tutto anche al supermercato di Kalbarri.

I campeggi si aggirano sui 35 dollari al giorno per piazzola con attacco elettrico e acqua, più 12 dollari a persona. Questi sono prezzi di alta stagione che si dimezzano in periodi di calma.

Il costo della benzina è incredibilmente basso, sopratutto se paragonato ai prezzi italiani: si aggira circa sugli 80 centesimi (euro) al litro ma può variare in zone remote. Ricordatevi di avere sempre gasolio a sufficienza per i tratti desertici, cosa banale ma davvero i distributori non sono ovunque come in Europa.

Affittare un camper

Perth è la città dove affittare i camper. In base a quello che uno cerca e da quanto è disposto a spendere, si trova di tutto da van molto semplice con un materasso nel retro, a jeep con tenda sul tetto a camper che sono delle vere e proprie case viaggianti. Scriveremo un post riguardo ai costi dei camper e cosa scegliere, ma meno di 80 dollari al giorno è impossibile trovare.

In conclusione

Kalbarri è un posto da vedere se siete già in Australia occidentale. Mettete in preventivo di spenderci almeno tre o quattro giorni, ma anche di più se volete fare diverse escursioni tra i canyons o lungo la costa. L’ideale sarebbe trascorrervi almeno 7 giorni. Per qualsiasi consiglio o richiesta lasciate un commento e sarò lieto di rispondervi.

Il nostro video

 

A proposito dell'autore

Marco

Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com (versione inglese). 110 nazioni visitate in 5 continenti. In questo momento sono in viaggio con Felicity e le nostre due bambine nel sud est asiatico per 6 mesi, per dimostrare che è possibile continuare a viaggiare anche con l'arrivo dei bambini.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: