Vacanze in Carinzia con la famiglia

Avete mai sentito parlare della Carinzia?

La Carinzia è la regione più meridionale dell’Austria, ed è senza dubbio la meta ideale per una vacanza con tutta la famiglia, anche con bambini piccoli.

Ma perché scegliere la Carinzia per le proprie vacanze? Beh perché la regione della Carinzia ha molto da offrire per chi ama natura incontaminata, cieli tersi, montagne e laghi.

In Carinzia la proposta di attività all’aria aperta è davvero varia e rivolta a tutti, grandi e piccini. Dal relax della spiaggia, alle gite in bicicletta, fino a facili escursioni a piedi, in Carinzia si ha una risposta a ogni richiesta e desiderio.

Diverse strutture si sono specializzate nell’accoglienza delle famiglie e degli ospiti più piccoli, così da garantire loro di passare giorni di vacanza indimenticabili, che si trovino in hotel, in campeggio o in una fattoria agrituristica, ma anche in suggestive baite alpine o in un alloggio privato.

Momenti magici

Le vacanze sono piacevoli perché si ha più tempo per scoprire cose nuove e dedicarsi a nuove piacevoli attività.

Quali attività svolgere in Carinzia? Per esempio un’escursione sul lago in barca a remi, pagaiare in canoa lungo fiumi di montagna, assistere alla mungitura delle mucche e alla preparazione del burro in una fattoria, mettere alla prova il proprio equilibrio con lo stand-up paddle, arrampicarsi su e giù da un albero o nuotare con i pesci in un torrente d’acqua cristallina.

Pyramidenkogel il lago

Scoprire la natura senza ostacoli

Molto interessante, e assolutamente tutta da vivere, è l’offerta dei pacchetti avventura “Esperienze nella natura per tutti” (Naturerleben für alle) che prevedono facili escursioni in alcune selezionate riserve naturali della Carinzia, accompagnati da guide preparate che illustreranno caratteristiche e particolarità del luogo in cui ci si trova a camminare.

Si tratta di percorsi privi di barriere architettoniche e quindi facilmente percorribili anche per chi ha bambini su passeggini e carrozzine, oltre che da persone diversamente abili.

Molto bello e suggestivo l’itinerario che, per esempio, conduce al Lago Weissensee, l’occhio di smeraldo delle Alpi, dove si possono ammirare rare specie botaniche e osservare con binocoli e microscopi la grande varietà di specie animali che vivono nel lago e intorno ad esso.

Altra proposta è l’escursione nel Parco dei Monti Nockberge dove si potranno scoprire come vivono gli alberi e costruire con le proprie mani un souvenir personale.

Per tutti gli amanti degli animali, imperdibile una visita ai 170 macachi giapponesi che vivono nella riserva sul Monte Affenberg (Monte delle Scimmie) a Villach, oppure i serpenti, i ragni e le iguane del rettilario Happ a Klagenfurt am Wörthersee o gli alpaca nella valle di Bleiberg.

carinzia in bici

Le attività proposte dalla Slow Food Travel Region

Come si fanno il burro e il formaggio? Perché la mollica del pane a volte è croccante e a volte morbida? Quanto tempo ci vuole perché le mele si trasformino in succo? Da quali erbe si può ricavare una gustosa crema spalmabile? Da dove viene il miele?

Tante curiose domande che trovano risposta nelle due zone Slow Food Travel in Carinzia, ovvero le Valli Gailtal – Lesachtal – Lago Weissensee e Valle Lavanttal, e negli otto villaggi Slow Food (“luoghi del buon vivere”). Qui sono molte le attività previste dai programmi dedicati alla scoperta della tradizione enogastronomica della zona: workshop e visite guidate invitano alla scoperta e alla meraviglia, e sono anche molto divertenti.

Vedere il mondo dall’alto

Per chi non ha paura delle altezze e ama perdere lo sguardo in splendidi e ampi panorami, imperdibile una visita alla Pyramidenkogel, la torre panoramica più alta al mondo che domina il Lago Wörthersee. Un’esperienza davvero emozionante, a cui si aggiunge ancora più adrenalina scendendo lungo il suo scivolo interno o, in tutta sicurezza, da una fune a ben 75 metri di altezza. Per chi vuole tenere i piedi saldamente ancorati al suolo, è naturalmente consentito scendere con il comodo ascensore.

Anche il campanile della parrocchiale di Klagenfurt offre nuove prospettive: da qui, dopo aver salito i 225 gradini, si apre infatti una vista meravigliosa su Klagenfurt e sulle montagne circostanti. Il guardiano della torre, Horst Ragusch, racconta con passione ai visitatori storie divertenti ed emozionanti della città, come le immancabili leggende del Drago o dello Gnomo.

Infine, con le rispettive due piattaforme panoramiche aperte sui monti e i laghi della Carinzia, meritano una visita gli Slow Trail sul Monte Kitzelberg (Lago Klopeiner See) e sul Lago Zwergsee (Millstätter See).

Pyramidenkogel

Piste ciclabili e percorsi per mountain bike

Non poteva mancare una proposta per tutti gli appassionati della bici, grandi e piccini.

Per gli amanti dell’off-road imperdibile una discesa lungo il Flow Trail di Bad Kleinkirchheim che, con i suoi 15 chilometri, è il più lungo d’Europa. Oltre a questo in Carinzia ci sono molti altri trail e oltre 3000 chilometri di percorsi autorizzati per mountain bike, di cui alcuni si trovano nella la Karnische Region (BIKEworld of Mountains & Lakes), nella zona del parco dei Nockberge (nockbike) e nella zona turistica di Villach..

Per i più piccoli e principianti, Paco Wrolich, coordinatore delle offerte di cicloturismo della Carinzia, consiglia queste cinque proposte: i pumptrack di Feld am See e del Lago Klopeiner See, e il Flow Trail Petzen (lungo circa 11,5 chilometri), i Flowgartnertrail sul Lago Faaker See e naturalmente il Flow Country Trail di Bad Kleinkirchheim, lungo ben 15 chilometri.

Il sistema carinziano di noleggio bici Kärnten rent e-bike consente di fare splendide escursioni cicloturistiche anche a chi va in vacanza senza portare la propria bicicletta.

Kärnten Card: 100 attrazioni in una sola carta

Innumerevoli attrazioni turistiche attraverso tutta la regione arricchiscono le esperienze di chi è in vacanza in Carinzia. Oltre 100 di queste attrazioni si possono visitare gratuitamente con la tessera Kärnten Card, che comprende l’accesso a funivie, linee di navigazione, strade panoramiche, musei, parchi acquatici e giardini zoologici. La Kärnten Card è valida da aprile a ottobre al prezzo da 45,00 Euro per gli adulti e 23,00 Euro per i bambini, per settimana.

Per maggiori informazioni: www.carinzia.at


Qualche informazioni sulla Carinzia

La regione della Carinzia è la parte più meridionale dell’Austria e confina con l’Italia attraverso la linea di frontiera condivisa con il Friuli-Venezia-Giulia. Un territorio esteso che offre ampie e variegate soluzioni turistiche tutto l’anno. Ideale per le vacanze delle famiglie, grazie a una lunga tradizione di accoglienza, la Carinzia vanta un interessante patrimonio culturale e folkloristico. 

Ma è nella “vacanza all’aria aperta” che la regione si contraddistingue in tutte le stagioni dell’anno. D’inverno sci e snowboard, ma anche sci di fondo, ciaspole, trekking, gite su slitte trainate dai cani, pattinaggio su ghiaccio e tanto altro. Imperdibili i mercatini di Natale.

Durante l’estate gli oltre 200 laghi balneabili e con acqua potabile (con temperature fino i 28 gradi) diventano meta per gli amanti del campeggio e della vita all’aria aperta, dell’escursionismo e di numerosi sport acquatici come vela, windsurf e canoa.