Avete presente le fiere, quelle che prima o poi si vedono in quasi tutti i telefilm americani? Se volete sperimentare una full immersion nell’atmosfera di una fiera canadese, il mio consiglio è visitare la Canadian National Exhibition (CNE oppure The Ex), che si svolge tra agosto e settembre ad Exhibition Place, Toronto, da ben 133 anni.

Cos’è la CNE? Pur avendola visitata, io una definizione azzeccata non sono riuscita a trovarla.

CNE_fun The Ex è il paradiso dell’intrattenimento: le giostre che fanno venire il mal di mare solo a guardarle, la casa infestata, un’intera sezione dedicata ai bambini, la ruota panoramica, persino una finta onda per sentirsi surfisti per un giorno. Intorno, decine e decine di bancarelle dove tentare la fortuna con giochi di pseudo abilità, come l’inedito lancio del pollo nella pentola tramite catapulta azionata a martellate. Lo scopo? Vincere giganteschi orsi, puffi e banane di peluche che poi dovrete trascinarvi dietro per tutta la giornata, per fare bella figura con le ragazze. Tra un tirassegno e un giro di giostra visitiamo anche l’esposizione di gatti, gli outlet aziendali che fanno sconti incredibili, ci godiamo la gara dei castelli di sabbia, lo spettacolo di pattinaggio artistico, il mercatino del fai-da-te, la fattoria didattica popolata da struzzi, alpaca e sculture di burro.

CNE_food Infine, la CNE è soprattutto cibo. O meglio, strani materiali che ci vengono venduti come commestibili, sebbene non riescano a convincerci fino in fondo. Spaziamo dal cibo orientale a quello greco, passando per la pizza, gli hamburger, le patatine e le cipolle giganti fritte, senza dimenticare le ciambelle, i popcorn e le mele caramellate. E non siamo ancora arrivati a uno dei camioncini che vendono il deep fried. Qui vengono immersi in abbondante pastella e poi fritte le seguenti delizie: biscotti Oreo, barrette Mars, brownie, Coca Cola – che ancora non ho capito come si possa friggere. Per il bene della conoscenza, e peraltro senza trarne grande soddisfazione, abbiamo assaggiato il deep fried butter, burro fritto in pastella (nel riquadro in basso a destra). Niente da fare, invece, per l’hot dog farcito con panna montata e il cono di bacon ricoperto di Nutella: i nostri italici stomaci non ne hanno avuto il coraggio.

Bilancio della domenica: tante (troppe!) calorie assunte, tanto sole, tanta strada macinata a piedi, tante domande a cui nemmeno gli amici canadesi hanno saputo rispondere.

E ormai è Labour Day, l’estate è finita e domani si torna a scuola. Arrivederci all’anno prossimo, CNE, dal 16 al 2 settembre 2013!

A proposito dell'autore

KayWords

Dal profondo Nord Italia, diretta chissà dove. Viaggio, scrivo, parlo. Ma leggo e ascolto anche, e amo studiare le lingue perché mi irrita non capire le persone. Viaggiare mi piace così tanto che da sei mesi ho una valigia come comodino.

Post correlati

1 risposta

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: