La prima cosa a colpire l’attenzione dei visitatori quando arrivano a Bangkok sono i sorrisi delle persone. Nonostante sia la capitale della Tailandia e una delle città più popolose del Sud-Est asiatico (oltre otto milioni di abitanti), la popolazione di Bangkok non presenta affatto lo snobismo e la superficialità nelle relazioni tipici della vita nelle metropoli. Invece, si dimostra cortese e ospitale come nel resto del Paese, oltre ad essere una destinazione facilmente accessibile tramite un gran numero di rotte aeree, tra cui quelle della Emirates.

Bangkok, Tailandia

Bangkok si estende per oltre 1500 chilometri quadrati sul delta del fiume Chao Phraya. Con una simile estensione, non può che essere una città dalle mille sfaccettature, e infatti al suo interno raccoglie un’infinità di anime radicalmente diverse tra loro: si va dal centro finanziario in cui hanno sede alcune delle principali aziende asiatiche, alla straordinaria serie di templi dalle forme sfarzose e le statue dorate, senza dimenticare la lussuosa zona commerciale del centro e i più umili quartieri periferici, dove la sera si aprono i sipari degli spettacoli a luci rosse.

Tempio buddista - Bangkok, Tailandia

Il quartiere che però rende Bangkok la mecca dei saccoapelisti è Khaosan Road, un guazzabuglio colorato di ostelli, bar, ristoranti, mercatini, discoteche, internet café e venditori ambulanti di qualunque cianfrusaglia. Ben lontano dal fascino delicato della cultura tailandese, questo quartiere è il punto di ritrovo di qualunque viaggiatore sia alle prese con il suo tour del Sud-Est asiatico. Ovviamente la popolarità che ha investito la zona ha portato con sé una certa dose di pacchiataggine, ma è ancora oggi impossibile resistere all’aria di festa in cui le strade affollate del quartiere sono immerse per 365 giorni l’anno.

Situato nell’aera di Banglamphu, Khaosan Road è poco distante da alcuni dei monumenti più importanti della città, come il tempio Wat Phra Kaew in cui si trova il Budda di smeraldo, o il complesso di dimore reali noto come Grand Palace. Vicino alla strada che effettivamente si chiama Khaosan Road si trovano numerosi ostelli e alberghi a buon prezzo, in cui non è difficile trovare una camera per 200-300 baht (sei o sette euro), ma anche alberghi di lusso da cui godere del frastuono di questo angolo di città senza rinunciare ad alcuna comodità.

Khoasan Road - Khoasan Road, Tailandia

La soluzione più semplice ed economica per i pasti è offerta dal cibo da strada: spiedini, noodles, pesce, pollo, verdure… persino cavallette e grossi lombrichi! Sulle strade attorno a Khaosan Road non manca davvero nulla per un pasto completo e il costo è davvero conveniente. Per un servizio più esauriente, invece, ci sono numerosi ristoranti che propongono cucina locale e internazionale, tra cui è molto apprezzata la cucina israeliana e quella indiana.

Una grande varietà di soluzioni a buon prezzo, la possibilità di organizzare i propri spostamenti verso il resto della Tailandia e l’incontro con migliaia di giovani viaggiatori festanti, hanno confermato negli anni Bangkok e in particolare Khaosan Road come mecca dei saccoapelisti, un momento unico, folle e divertente nel corso di un viaggio all’esplorazione delle meraviglie della regione.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, in viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 100 nazioni visitate in 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: