Avete intenzione di programmare un viaggio coi vostri bambini, ma pensate che possa risultare troppo stressante o che non riuscirete a godervi la vacanza? In questo post vi forniremo alcuni consigli che potrebbero tornarvi utili per le prossime vacanza coi vostri pargoli.

1- Pazienza

Come prima cosa è indispensabile armarsi di una dose infinita di pazienza, e ricordarsi sempre di rallentare qualsiasi cosa si sia facendo per adeguarsi ai ritmi dei viaggiatori più piccoli.

Per ottenere questo si ha sempre bisogno di una tabella di marcia molto flessibile e di programmare giornate non troppo piene, dai ritmi troppo frenetici (due musei, un tour a piedi e il ristorante di cui vi ha parlato un’amica è bene non programmarli tutti nella stessa giornata).

Inoltre è bene avere tempo, non arrivate in aeroporto all’ultimo minuto perché viaggiare coi piccoli moltiplica le possibilità di contrattempi e incidenti minimi.

2 – La valigia leggera

Ad alcuni può sembrare ovvio, ma non tutti sono in grado di non mettere troppe cose in valigia. In particolar modo quando si tratta di una famiglia con più figli, si tende a voler portare un numero di giochi e libri e oggetti familiari che non sono indispensabili. Un conto è avere due, tre oggetti, un altro è riempire una valigia di “cose per bambini”.

Partite leggeri, e se proprio avrete bisogno di qualcosa, molto probabilmente la troverete nell’area che avete deciso di visitare. Se avete dimenticato qualcosa e viaggiate in paesi come Thailandia, Vietnam, India, ecc. troverete sicuramente quello che state cercando nei negozi locali a prezzi decisamente inferiori rispetto all’Italia.

Ah, e anche la scelta della valigia è importante: leggera e resistente, per noi meglio se rigida come la nostra Thule Revolve Spinner.

Thule

3- Organizzazione

Se siete abituati a prenotare solo il volo e lasciare tutto il resto a dopo prenotando alloggi, tour, musei, attrazioni una volta arrivati, forse dovreste riconsiderare il vostro modo di viaggiare perché coi bambini tutto diventa più facile se sai già dove andare e hai già prenotato qualche escursione, museo o parco divertimenti.

Perderai meno tempo a comprare biglietti o a studiare il paese o quartiere per capire quale albergo o bed & breakfast ti colpisce di più e potrai dedicarti ad altre cose e rilassarti maggiormente.

Da tener presente soprattutto se il volo per raggiungere la destinazione è stato lungo. Questo non vuol dire che dovrete pensare in anticipo proprio a tutto: potrete, per esempio, prenotare i primi giorni e poi decidere cosa vedere e dove stare e prenotare via via.

4 – Il primo viaggio per i bambini

Nel caso i bambini stiano per intraprendere un lungo viaggio per la prima volta, è utile parlargli del viaggio, includendo i luoghi da visitare, la cultura e il cibo differenti dai nostri e anticipare l’itinerario compresi i mezzi di trasporto che si dovranno prendere. Questo li aiuterà a comprendere meglio i cambiamenti che avverranno durante il viaggio e, se sarete fortunati, magari si sentiranno rassicurati e affronteranno il tutto senza troppi capricci.

5- Il cibo in viaggio

Un’altra cosa scontata ma vitale è cibo.

La vostra borsa o zaino dovrà contenere cibo come se ci dovesse essere uno sciopero generale dei negozi nell’arco di 50 km. Sì perché loro, i vostri figli, vi chiederanno qualcosa da mangiare ininterrottamente fino a portarvi allo sfinimento; inoltre viaggiando i tempi si dilatano: un ritardo dell’autobus, una visita guidata che ci mette un po’ di più di quanto prestabilito o il ristorante che avevamo scelto è chiuso e la routine dei pasti salterà completamente.

Quindi acqua, frutta e snack sono di estrema importanza a ogni ora del giorni, ovunque voi siate.

6- Medicine e assicurazione di viaggio

Infine, non dobbiamo assolutamente dimenticare la cosa più importante di tutte: medicinali e assicurazione sanitaria di viaggio.

Un membro della famiglia che si ammala durante il viaggio è uno dei modi più comuni per rovinare una giornata o anche l’intera vacanza. Pensa che tragedia se tutta la famiglia si ammala!

Portate con voi alcuni medicinali di base per mal di testa, allergie, mal d’auto e qualsiasi altra medicina che pensate possa esservi utile durante il tipo di viaggio che affronterete. Se state assumendo dei medicinali specifici, portateli con voi nella scatola originale, in caso dobbiate comprarli nella nazione che state visitando.

Non dimenticate di acquistare una seria assicurazione che copra tutta la durata del vostro viaggio, compreso il volo. È importante sottoscrivere un’assicurazione di viaggio prima di partire per l’estero.

Fare un viaggio deve essere un momento per godersi il soggiorno in completa serenità. Tuttavia, ogni viaggio è costituito da circostanze impreviste che a volte possono essere costose sia in termini di salute che di denaro. Una polizza viaggio vi permette di partire in pace e di essere coperto in qualsiasi momento durante il vostro viaggio.

AXA Assistance è un’ottima compagnia assicurativa italiana che vi propone una copertura sanitaria adatta ai vostri bisogni e alle vostre esigenze: assistenza della Centrale Operativa disponibile 24 ore su 24 in italiano, pagamento diretto delle spese mediche e sanitarie all’estero, rimborso per l’annullamento del tuo viaggio, garanzia per la perdita del tuo bagaglio e assistenza legale all’estero e tanto altro ancora.

Questa compagnia offre pacchetti che vanno dalla copertura di base (per esempio per brevi viaggi in Europa) alla copertura annuale per chi viaggia spesso nell’arco dell’anno. Tutto quello che devi fare è scegliere in base alle tue esigenze e al tuo tipo di viaggio.

Insomma, seguendo questi piccoli consigli potrete godervi di più il viaggio o la vacanza tanto attesa e partire sereni.

A proposito dell'autore

Marco e Felicity

Marco e Felicity, fondatori di questo blog e di Thinkinnomads.com - In viaggio per il mondo dal 2004 con oltre 110 nazioni visitate nei 5 continenti. Prima viaggiatori e poi travel blogger, sognatori e sempre in cerca di nuove avventure.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: