In questi giorni di isolamento a causa dell’emergenza del Coronavirus, molti di noi staranno certamente sognando nuovi viaggi e avventure, o semplicemente una vacanza di pace e relax.

Probabilmente in questi giorni stiamo rivalutando anche le bellezze del nostro paese, con i suoi borghi, le città d’arte, le montagne e le dolci colline, ma anche dei suoi bellissimi litorali.

Una vacanza a Bibione e Lignano, con la possibilità di visitare la bellissima Venezia orientale, è un’opzione che vale la pena prendere in considerazione se si sta pensando appunto ad un viaggio vacanza in Italia. A questo proposito consigliamo Europa Tourist Group che si occupa da anni proprio dell’accoglienza in questi luoghi di villeggiatura, mettendo a disposizione opzioni per tutte le esigenze: hotel, appartamenti, aparthotel, ville, villaggi. Sul sito di Europa Tourist Group si possono trovare tante offerte, promozioni e occasioni last minute.

Lignano dall'alto

Bibione, la più amata dalle famiglie

Portare in vacanza i propri bambini non è sempre cosa facile: e’ importante scegliere la struttura adatta e il litorale con mare prevalentemente calmo.

Bibione ha fatto dell’essere family-friendly uno dei suoi marchi distintivi e non si tratta solo di uno slogan di marketing, ma di uno status costruito negli anni.

Spiagge facilmente accessibili da passeggini per bambini ma anche da carrozzine per disabili (sicuramente un altro aspetto importante da non sottovalutare per una vacanza sul litorale) sono il punto forte di molte strutture di accoglienza che, in alcuni casi, prevedono anche appositi programmi di animazione per i bambini.

E che dire delle spiagge “non smoking” presenti sul litorale di Bibione, una bellissima iniziativa per le famiglie che non vogliono far respirare ai propri bambini il fumo passivo di altri villeggianti.

Vacanza a Bibione o Lignano

Lignano, una delle spiagge più amate d’Italia

Lignano Sabbiadoro è la località probabilmente più conosciuta della zona e il suo nome dice già tutto sulla bellezza della sua spiaggia dorata, tanto che i lignanesi quell’oro l’hanno messo anche nello stemma del comune, insieme all’azzurro del mare e alla spirale della pineta.

Lignano Sabbiadoro lo stemma

Proprio la spirale di Lignano Pineta, progetto urbanistico dell’architetto Marcello d’Olivo, ha ricevuto nel momento della sua realizzazione negli anni 50 un’attenzione di rilievo internazionale.

Dei nove stabilimenti balneari di Lignano Pineta ben sette sono collegati tra loro da una suggestiva passeggiata sopraelevata, con vista panoramica sulla spiaggia di Lignano Pineta e sul mare.

Da segnalare anche Lignano Riviera, dove dal 2017 è presente una spiaggia “dog friendly”: qui i cani, e i loro padroni, potranno concedersi momenti di svago senza doversi preoccupare di disturbare altri villeggianti senza cani.

Su questa spiaggia sono ammessi cani di ogni taglia, vaccinati e muniti di microchip. Inoltre il proprietario del cane, come da legge, deve avere sempre con se’ una museruola. in caso di necessita’.

I cani avranno a disposizione una ciotola per l’acqua, un guinzaglio, docce apposite ed un lettino a loro uso esclusivo. Possono accedere al mare senza limitazioni di tempo e orario oltre ad avere accesso anche ad un’area riservata dove poter correre e giocare.

Lignano pineta la spiaggia

Le bellezze della Venezia Orientale

Ma la vacanza a Bibione o Lignano potrà anche essere un’ ottima occasione per visitare la Venezia Orientale, bellissimo territorio alle spalle del litorale, forse meno conosciuto ma non per questo meno degno d’ammirazione.

Tra le tante cose da fare e vedere nella zona, vale la pena segnalare il comune di Concordia Sagittaria: nel centro delle paese e’ presente un interessante percorso archeologico che si snoda per le vie del paese con i resti romani della Basilica Apostolorum risalente all’anno trecento. Vicino alla chiesa si trova il bellissimo e ben conservato battistero medioevale risalente al XI secolo.

Concordia Sagittaria dall'alto

Sesto al Reghena e San Donà di Piave

Vale la pena visitare anche il borgo medioevale di Sesto al Reghena: anche qui ci troviamo di fronte alla storia con la S maiuscola, città preesistente a Roma, poi romana, poi in mano longobarda, la sua splendida Abbazia coi territori collegati venne poi annessa al patriarcato d’Aquileia per essere infine conquistata da Venezia nel 1418.

Alla piazza dell’Abbazia e poi alla Basilica si accede tramite il torrione medievale detto del ponte levatoio, unico superstite di sette torrioni originari.

Sesto al Reghena

E da non perdere nemmeno le bellezze naturalistiche di San Donà di Piave: comune situato sul fiume simbolo della “nostra” prima guerra mondiale, a poca distanza dal paese ci si potrà immergere in una giornata dedicata alla pesca fluviale, oppure provare i diversi percorsi escursionistici presenti nella zona, o ancora provare i corsi di sub organizzati in loco.

La strada dei vini

Ma che vacanza sarebbe senza dare un po’ di spazio anche al piacere e in particolare al vino? Gli amanti del vino infatti apprezzeranno la Strada dei Vini D.O.C. Lison-Pramaggiore, caratterizzata da storia antichissima, da un infinito numero di vigne e da suggestivi paesaggi abbelliti dalla presenza di diverse abbazie e chiesette. Un’entroterra che, racchiuso tra i fiumi Livenza e Lemene, e la laguna di Bibione e Caorle, vede il vino quale protagonista indiscusso della regione.

Lungo la Strada dei Vini si trovano molte aziende agricole produttrici di vini che vanno dal Lison, al Cabernet, al Cabernet Sauvignon, al Merlot, al Tocai e al Pinot Nero e Grigio, al Verduzzo.

Strada dei Vini D.O.C. Lison-Pramaggiore

Conclusione

Come già accennato all’inizio del post, questi sono solo alcuni suggerimenti delle cose da fare e vedere durante una vacanza a Bibione e Lignano. Il mio consiglio e’ come sempre quello di iniziare a prenotare la propria vacanza e una volta in loco scoprire il territorio in modo spontaneo e non programmato, prendendo la propria auto e visitando i paesini tipici della zona che si trovano tutti a poca distanza da Bibione e Legnano.

Oppure utilizzare una delle biciclette che gli hotel o resort mettono a disposizione dei propri ospiti e pedalare per le stradine della campagna alle porte di Bibione e Legano, attraverso la pineta e concedersi un po’ di pace e tranquillità lontano dalla spiaggia e dai centri balneari del litorale.

A proposito dell'autore

Fondatore e autore di NonSoloTuristi.it e ThinkingNomads.com. 110 nazioni visitate in 5 continenti. Negli ultimi 6 anni in viaggio per il mondo con Felicity e le nostre due bambine. Instagram @viaggiatori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.