Come spedire le valigie in Italia o estero

Siamo ormai giunti alle tanto attese vacanze estive, che quest’anno assumono un significato ancor più grande e importante; dopo mesi alle prese con la pandemia da Covid-19 e le conseguenti restrizioni per quanto riguarda gli spostamenti, finalmente in Italia e in tutto il continente europeo si può ricominciare a viaggiare, per raggiungere le mete turistiche preferite e le seconde abitazioni.

In questi giorni, tra le tante domande sul dove andare e quale periodo dell’estate scegliere, ne sorge un’altra altrettanto importante: come fare a spedire le valigie?

Sì, perché sono davvero tante le preoccupazioni e gli aspetti da risolvere prima di partire per un viaggio: quanti bagagli portare, che documenti preparare (tra Green Pass per andare all’estero e bonus vacanze per chi ne ha diritto), che tipo di assicurazione per la vacanza è opportuno stipulare, e molto altro ancora.

In tutto ciò, non bisogna trascurare il peso (non solo quello fisico!) delle valigie. Molti italiani in partenza hanno dei dubbi sul fatto che entreranno o meno nel bagagliaio della macchina, e più in generale se sarà per loro un problema spostarsi in treno o in aereo con tanti bagagli al seguito.

Per fortuna a tutto c’è un rimedio, e anche questo problema si può facilmente risolvere decidendo di spedire le proprie valigie a destinazione, affidandosi a uno tra i tanti corrieri espresso disponibili o ai servizi di spedizione online.

Un servizio che sarebbe servito tanto anche a noi per il nostro viaggio di ritorno dal Vietnam all’Ighilterra: come si vede dalla foto qui sotto di bagagli ne avevamo parecchi (dopo due anni vissuti in Vietnam) e poterli spedire anziché portarceli dietro.

In quali casi è opportuno spedire i bagagli?

Come detto, non è nuova la tendenza di spedire le valigie direttamente verso la destinazione che si raggiungerà che sia in auto, treno o aereo, tanto che le aziende specializzate in spedizioni italiane e internazionali da anni offrono questo servizio, garantendo l’incolumità dei bagagli e la massima puntualità nella consegna.

Quali sono le occasioni in cui si preferisce spedire le valigie, anziché portarle con sé? Certamente quando si va in vacanza per fare delle attività sportive. Se in inverno si spediscono sci e scarponi da neve, durante l’estate è molto frequente consegnare al corriere espresso un pacco contenente la bicicletta smontata o le attrezzature dedicate agli sport acquatici.

Un altro motivo che induce le persone a spedire le valigie riguarda le ben note restrizioni delle compagnie aeree, le quali aumentano notevolmente il prezzo del biglietto se si porta più di una valigia a bordo.

Un discorso a parte lo meritano alcune categorie di lavoratori che, proprio in occasione dell’estate, fanno ritorno a casa. Stiamo parlando degli insegnanti fuori sede, che affrontano il loro primo viaggio appena dopo la chiusura dell’anno scolastico, proprio per tornare a casa che in molti casi si trova anche a centinaia di chilometri. Per loro è importante poter contare su un servizio di spedizione dei bagagli, all’interno dei quali possono tranquillamente riporre libri e materiale scolastico, computer e capi d’abbigliamento indossati nei lunghi mesi trascorsi fuori sede.

Ma anche famiglie che vivono all’estero e che rientrano in Italia per ritrovare i propri parenti e amici, come nel nostro caso.

Se poi si viaggia con bambini piccoli in treno o in aereo, spedire i propri bagagli alla destinazione finale è un salvavita: dimenticatevi la fatica di spostare le valige dall’auto al trolley, spingerle per i lunghi corridoi degli aeroporti o delle stazioni ferroviarie, e ripetere il tutto una a volta arrivati a destinazione. Partite per la vostra prossima vacanza leggeri, senza bagagli e godetevi il viaggio senza troppe preoccupazioni e “fatiche”.

noi in aereporto in vietnam

Raccomandazioni per spedire le valigie

Che sia un’attrezzatura sportiva o dei semplici capi d’abbigliamento, dei libri o degli alimenti, la prima cosa importante da fare è imballare correttamente gli oggetti da spedire. Anche se oggi gran parte delle compagnie di spedizioni prestano un’attenzione quasi maniacale ai modi con cui vengono caricati e trasportati i pacchi, la prima precauzione per evitare danni è quella di fare abbondante utilizzo di materiali antiurto, come pluriball o patatine di polistirolo.

Oltre a questo, bisogna sempre rispettare le regole imposte dagli spedizionieri, come la lista degli oggetti che non è possibile trasportare. Questo discorso vale in particolar modo per gli alimenti facilmente deperibili, che specialmente durante l’estate possono subito avariarsi e causare danni agli altri pacchi, se perdono liquidi o assumono cattivi odori.

In conclusione

Concludendo, quella di spedire i bagagli è ormai una soluzione alla portata di tutti, che facilita gli spostamenti in Italia o all’estero, sia che si viaggi in treno, autobus o aereo. Come scritto in precedenza, spedire le valigie è un grosso aiuto anche per le famiglie che si spostano con i bambini per brevi o lunghi periodi di viaggio o vacanza.

Se avete domande o curiosità su questo argomento, lasciate un commento. Buon viaggio e buona vacanza.