Cosa vedere a Miami in 2 giorni

Se pensate che 2 giorni siano pochi per visitare Miami, ecco alcuni consigli su cosa vedere tra Downtown Miami e Miami Beach.

Nella mia lista delle città da visitare Miami era forse tra le ultime ma una serie di circostanze mi hanno portata a trascorrere un paio di giorni qui. Consapevole del suo fermento artistico e della sua anima caraibica mi sono subito domandata: come faccio a visitare Miami in 2 giorni? Noleggio uno scooter e decido di esplorare le aree più interessanti: Downtown Miami e Miami beach.

Brickell – Downtown Miami

Nell’area di Downtown Miami, sulla baia di Biscayne, sorge Brickell, il centro finanziario della città. In cima i grattacieli ospitano eleganti rooftop con vista sulla baia, mentre ai loro piedi è possibile passeggiare tra boutique, ristoranti e gallerie d’arte.

Nonostante il suo aspetto moderno, Brickell sorge nei primi anni del ‘900. Qui si erge la Freedom Tower, un tempo punto di accoglienza dei rifugiati Cubani che entravano negli Stati Uniti, adesso sede del Museum of Art and Design (MOAD).

miami beach

Wynwood

Lasciandoci la costa alle spalle possiamo addentrarci facendo un giro e una pausa caffè a Little Havana per poi proseguire verso Wynwood, colorato quartiere artistico ricco di murales, pop up store, gallerie d’arte e cocktail bar.

Una volta questa era un’area industriale poco raccomandabile. Era conosciuta come “El barrio” o “Little San Juan” perchè abitata prevalentemente da portoricani. Qui c’è un’area dedicata alla street art, una sorta di museo a cielo aperto che raggruppa le opere di grandi street artist internazionali: Wynwood Wall. L’ingresso (adulti, intero) costa 12$ e consente di visitare l’area all’aperto e tre gallerie, dove è possibile acquistare le opere. Nel weekend è un’area molto affollata, io ci sono capitata in un qualsiasi pomeriggio infrasettimanale e me la sono goduta a pieno.
Consigliatissima una sosta al Panther caffè.

Wynwood wall

Coconut Grove

Andando più a sud di Downtown sorge Coconut Grove, un elegante quartiere con un bel porticciolo e ricco di vegetazione tropicale.
Qui è possibile passeggiare tra caffè, ristoranti e boutique delle strade principali. Se avete voglia di fare shopping visitate i negozi di Coco Walk.

Miami beach

Percorrendo il ponte che collega Downtown Miami con South Beach (Miami Beach) si possono ammirare varie isolette, tra cui Star Island, ricche di vegetazione tropicale e ville da sogno.

Arrivati a Miami Beach la prima cosa da depennare sulla nostra to do list è la passeggiata sulla Ocean’s drive, affollata, turistica, rumorosa ma assolutamente affascinante. Qui si susseguono hotel, ristoranti, negozi e naturalmente le iconiche palme che dividono la strada dalle piste pedonali e ciclabili e dalle spiagge.

Addentrandoci nel cuore di Miami beach si può passeggiare tra le strade dell’Art Decò District e fotografare la colorata architettura degli edifici che lo popolano. Da non perdere la pittoresca Espanola Way, lungo la quale si susseguono ristoranti e locali cool.

La Lincoln Road è la strada principale, ricca di negozi delle più famose catene di moda, ristoranti e bar. Consigliata una tappa al Time Out Market, presente in diverse città del mondo. Perdetevi pure tra gli intensi sapori Sudamericani.




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: