Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

Budapest: cosa vedere in 2 giorni. Un Weekend nella Capitale ungherese

Senza dubbio una delle Capitali più belle di tutta Europa. Se cercate un’idea per un weekend europeo, una delle città da visitare assolutamente è Budapest. La Capitale ungherese si presta benissimo alla visita di due giorni perché la maggior parte dei luoghi di interesse sono concentrati più o meno attorno al centro di Budapest, che si sviluppa lungo il Danubio, quindi sono facilmente raggiungibili.

Noi l’abbiamo visitata in un weekend primaverile e devo dire che come periodo è l’ideale: temperature miti con giornate calde ma non troppo, e di sera temperature fresche. È una città che per lo più si gira a piedi ma che in alcuni casi richiede l’utilizzo della metro.

Vi lascio quindi i miei consigli su cosa vedere a Budapest in 2 giorni. Fate conto di avere 48 ore a disposizione e quindi iniziate il vostro weekend a Budapest la mattina di venerdì e terminate la mattina di domenica oppure nel pomeriggio.

Il mercato di Nagy Vásárcsarnok.

Io fossi in voi inizierei il mio weekend a Budapest proprio dal mercato più famoso e più grande della città. Il mercato di Nagy Vásárcsarnok suddiviso in due parti. La parte al piano terra è quella più tradizionale, con bancarelle di frutta e verdura. È la parte superiore quella dove troverete qualcosa di più tipico.

Il mercato di Nagy Vásárcsarnok.

Al piano superiore infatti troverete negozi di souvenir ma anche ristoranti tipici di varie etnie e cibo ungherese.

Il mercato di Nagy Vásárcsarnok.

La nostra visita al mercato è durata circa un’ora, e partendo da qui di buon mattino avrete tutto il tempo per visitare Budapest e quello che vi elencherò di seguito.

Il mercato di Nagy Vásárcsarnok.

Il Ponte delle Catene.

Uno dei ponti più famosi d’Europa e quello più famoso della città. Il ponte delle Catene è il più antico ponte di Budapest, ed è quello che unì per la prima volta le due città di Buda e Pest dando origine a quella che oggi conosciamo con un nome unico. È un ponte sospeso caratterizzato da due piloni al cui ingresso si trovano due statue di leoni per parte.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

Il mio consiglio è quello di ammirarlo con le luci della sera perché è davvero molto suggestivo.

Il Bastione dei Pescatori.

Uno dei luoghi da dove si vede meglio Budapest dall’alto ma certamente anche uno dei più turistici della città. Si raggiunge tramite l’autobus che parte poco fuori dal ponte delle Catene dalla parte di Buda. Purtroppo la gente che si reca qui è davvero tanta e non ri riesce a godere sempre bene della vista sulla città. Durante la vostra visita vi potrebbe capitare di incontrare pulmann di comitive.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

È un Bastione con una serie di torri in stile neogotico e neoromanico con vista sul Danubio e il Parlamento. È ad accesso libero ma solo per alcune zone, altre zone sono a pagamento. Il suo nome deriva dalla corporazione dei pescatori, che era stata incaricata di difendere questo tratto di mura della città durante il Medioevo. Le torri sono 7, ognuna delle quali rappresenta una tribù che nell’896 si insediò del bacino dei Carpazi. Poco a lato si trova la Chiesa di Mattia caratterizzata da un tetto arancione.

Cosa vedere a Budapest chiesa di mattia

Il castello di Buda.

Situato a lato del bastione dei Pescatori, il castello di Buda era il palazzo dei Re d’Ungheria. Ad oggi è Patrimonio UNESCO e si raggiunge molto più facilmente con la funicolare che con le scalinate che si trovano sulle pareti di Budapest.

castello buda

Oggi è sede del Museo Storico di Budapest ed è possibile percorre liberamente parte delle mura del castello.

La sinagoga nel quartiere Ebraico.

Un luogo che mi ha particolarmente colpito. Ci siamo stati due volte, la prima non siamo riusciti ad entrare, la seconda ce l’abbiamo fatta. La visita alla Sinagoga dura circa un’ora ma i soldi spesi li merita tutti.

La sinagoga nel quartiere Ebraico budapest

La visita include la guida in italiano e agli uomini viene chiesto di indossare la kippa, un copricapo caratteristico da indossare. La guida vi spiegherà tutta la storia della sinagoga e le vicende degli ebrei d’Ungheria.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

All’esterno della sinagoga si trovano 24 fosse comuni degli ebrei uccisi durante la 2 guerra mondiale. Inoltre si trova anche l’opera il salice piangente della memoria, un’albero in alluminio che reca su molte foglie il nome di un ebreo ucciso. Quelle in cui manca il nome sono a memoria dei caduti anonimi. Ammetto che è davvero un luogo toccante.

Il Parlamento di Budapest e il Memoriale agli ebrei.

Anche il Parlamento di Budapest è ormai un luogo iconico. L’architettura originale e la sua posizione lungo il Danubio lo hanno reso ormai il Parlamento più conosciuto al mondo. Quello che si vede dalle sponde del fiume però è la parte posteriore dello stesso Parlamento. L’entrata sta dal lato opposto ed è molto meno scenografica rispetto alla facciata sul fiume. Di solito si visita dell’esterno.

Parlamento di Budapest

Prima però di arrivare al Parlamento, se percorrete la riva del Danubio dalla parte di Pest, col ponte della Catene alle spalle arriverete al Memoriale sull’Olocausto degli Ebrei di Budapest. È conosciuto anche come “Le scarpe sulla riva del Danubio“. Questo per ricordare i tanti morti, vittime dell’Olocausto da parte dei nazisti. Prima di sparar loro il fatale colpo di pistola, veniva ordinato alle vittime di togliersi le scarpe, che al tempo erano un bene prezioso, e i nazisti poi le rivende al mercato nero o tenevano per sé. Della vittima restavano solo le scarpe appoggiate sulla riva. È ancora frequente trovare delle rose lasciate vicino alle scarpe, lasciate soprattutto da parenti di origine ebraica.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

Piazza degli eroi.

Piazza degli eroi è una delle poche attrazioni situata lontana dalle sponde del Danubio. Si raggiunge con la metro M1. La piazza è dedicata agli eroi dell’indipendenza Ungherese ma vi si trovano molti edifici e monumenti storici di rilievo. In particolare in centro si trova il monumento del Millenario dedicato ai 7 capi tribù che fondarono l’Ungheria.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni
Foto presa da Pixabay

Sulla piazza invece si affacciano i palazzi che ospitano il museo di belle arti, la galleria d’arte Mucsarnoc e l’ambasciata di Serbia.

La Basilica di Santo Stefano.

Basilica di Santo Stefano, Budapest in 2 giorni

L’edificio religioso più importante della città è la Basilica di Santo Stefano, si trova nella zona di Pest ed è facilmente raggiungibile a piedi dal ponte delle catene. La Basilica oltre ad essere molto bella, presenta la particolarità di avere una teca con la mano mummificata di Santo Stefano. Dato il colore verde della mano e la poca luce, è difficile vederla.

Basilica di Santo Stefano, Budapest in 2 giorni

Una cosa che vi consiglio inoltre è quella di salire in cima alla Basilica e ammirare Budapest dall’alto. È possibile percorrere i 4 lati e ammirare la città in tutti i suoi punti.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

Cosa fare a Budapest la sera: bere in un Ruin Pub.

Letteralmente pub in rovina. Sono dei pub sorti dall’occupazione di parcheggi, giardini, edifici e fabbriche abbandonate. Lo stile è decadente e trasandato, ma allo stesso tempo sono pieni di opere di artisti, disegni, scritte, adesivi. Insomma spazio alla creatività dentro a degli ambienti bui e ristretti.

bar a budapest

È qui che ci trovate la Budapest più giovane e scanzonata. La sera i Ruin Pub di Budapest si riempiono di giovani che vengono a bere, a trovarsi ma anche per ascoltare musica. Particolare non indifferente: molto ruin pub sono all’aperto.

Budapest e le terme.

Se vi avanza tempo o volete sacrificare qualcosa di cui vi ho raccontato sopra, potrebbe essere un’ottima idea andare a fare il bagno in uno dei tanti bagni termali di Budapest. Le terme di Budapest sono tra le più famose d’Europa e la Capitale Ungherese a livello Europeo è l’unica ad avere delle sorgenti naturali termali. L’acqua che sgorga ha una temperura tra i 20 e i 76 gradi centigradi e già in epoche storiche le terme erano usate da romani e dai turchi quando invasero l’attuale Ungheria.

Specifico che noi noi ci siamo andati alle terme ma in molti le mettono al primo posto delle cose da vedere a Budapest.

Tra le terme più famose si trovano le terme Gellert, che forse sono anche le più frequentate.

terme a budapest

Come muoversi a Budapest.

Il modo migliore per visitare Budapest è quello di girarla a piedi. I luoghi di interesse storico si trovano per lo più lungo le due sponde del Danubio. Quando poi dovete andare a visitare i siti che non si trovano lungo il fiume potete prendere o il tram o meglio ancora la metropolitana, che conta 5 linee in tutto.

Cosa vedere a Budapest in 2 giorni

Come raggiungere Budapest.

In molti vanno a Budapest in macchina se partono dal nordest. Ci vogliono circa 7 ore. Altrimenti vi consiglio di acquistare un bel biglietto della compagnia low cost blu e gialla che vi permette di raggiungere Budapest più o meno da tutta Italia. Parte da Treviso, Bergamo, Bologna, Napoli, Bari ed isole. Al massimo ci vogliono 2-3 ore per arrivare nella Capitale Ungherese. Poi da qui utilizzate l’autobus n°100 per raggiungere il centro, in combinazione con la metro M3.

Penso di avervi detto tutto su cosa fare e cosa vedere a Budapest in un weekend. Spero che i 2 giorni nella Capitale dell’Ungheria non vi deludano e che questa città vi piaccia come è piaciuta a me.