Two Families Enjoying Camping Holiday In Countryside

Casa mobile, tenda o camper

Un’esperienza a diretto contatto con la natura, un soggiorno fatto di cose semplici, vissuto con autenticità e gioia. Il rumore del vento tra gli alberi, l’erba sotto i piedi, il suono del mare o di un ruscello vicino. Questo quadro idilliaco sarebbe già un motivo sufficiente per scegliere il campeggio come soluzione di alloggio nel corso dei propri viaggi o delle proprie vacanze. Se poi a ciò si aggiunge il fatto che alloggiare in un campeggio costa molto meno di una camera d’albergo, è facile comprendere come questa arte di viaggiare si sia diffusa rapidamente in tutta Europa negli ultimi anni.

Se una volta il campeggio era una prerogativa di giovani avventurieri, o di famiglie in fuga dalla città per un fine settimana tra i boschi, oggi è diventato un’alternativa valida di alloggio in ogni circostanza e per qualunque categoria di viaggiatore. 

Ci sono diverse tipologie di campeggio. C’è chi sceglie:

  • La tenda
  • Il camper, caravan o roulotte 
  • Il glamping
  • Casa mobile (o mobile home) all’interno di un campeggio

La Mobile Home

Questa è la soluzione che viene scelta prevalentemente da famiglie perché comoda, pratica ed economica. Chi viaggia con bambini sa benissimo che alloggiare in un appartamento, casa, o appunto, una casa mobile, è sicuramente la scelta migliore per ovvi motivi. I campeggi più grandi offrono questa possibilità di alloggio, con case mobili già presenti al loro interno che si possono affittare per l’intero periodo di soggiorno. I prezzi variano dalla grandezza della casa mobile e dal periodo dell’anno scelto.

Molti però non sanno che la soluzione forse ancora più conveniente è quella di acquistare una casa mobile da tenere in un campeggio per esempio. È Indubbiamente la formula più economica e completa per disporre di una seconda casa e di un insieme di servizi, animazioni e attrezzature da usare tutto l’anno, non solo nei week-end o durante le vacanze.

Una mobile home consiste in un alloggio da 20 a 40 m², con 2 o 3 camere da letto, con WC, cucina attrezzata, elettrodomestici, arredamento completo insomma. I prezzi di questa soluzione vanno dai 29.000 A 60.000 €. 

casa mobile

BHI si occupa della produzione e della vendita case mobili in Italia. Le case mobili realizzate da BHI sono di fascia alta e realizzate con materiali sostenibili. BHI vende le proprie case mobili a professionisti del turismo (campeggi, tour operator, distributori) ma anche a privati per l’appunto, attraverso la loro rete di distributori. 

Ci sono diverse tipologie di case mobili per tutti i gusti e le tasche, che si possono vedere direttamente sul sito di BHI. Di seguito trovate anche un interessante video su come vengono prodotte queste case all’interno dell’azienda.

La Tenda

La tenda è sicuramente la soluzione più economica per viaggiare. Infatti basterà acquistare una tenda che fa al caso nostro ed il gioco è fatto. La tenda la si può piazzare all’interno di un campeggio, ma anche in parchi pubblici (adibiti ad ospitare tende), in montagna, mare o al lago. Ci sono diverse tipologie di tende: dalla singola ultraleggera, a quella per famiglie che può ospitare anche fino a 10 persone. 

tenda campeggio

Il Camper, Caravan o Roulotte 

Acquistare un camper, o un caravan, non è alla portata economica di tutti però questa soluzione di alloggio offre sicuramente maggiore flessibilità e praticità durante un viaggio. Volendo si possono noleggiare i camper, anche se il costo ovviamente non è indifferente e va ad aggiungersi a quello per l’affitto della piazzola all’interno del campeggio. Il vantaggio del camper, un po’ come per la tenda, è che si può andare ovunque, usufruire di un campeggio e dei suoi servizi, oppure sostare in apposite piazzole nei parchi nazionali, al lago o al mare.

roulotte

Il Glamping

Di recente si è diffusa anche la categoria del glamping, termine creato dalla contrazione di glamour camping che indica il campeggio di lusso dotato di ogni comodità. In pratica si tratta di tende con ogni comfort e servizio, posizionate all’interno di campeggi di alto livello. Il glamping ovviamente risulta essere più costoso rispetto alla tenda tradizionale, però offre un’esperienza più sofisticata e di classe. 

Glamping

Strutture di campeggio in continua crescita

In Francia ce sono oltre 1700 strutture, più che in qualunque altra nazione europea e le regioni più frequentate dai campeggiatori sono quelle in prossimità delle Alpi (Provenza, Costa Azzurra e Rodano) e della costa atlantica (Loira e Aquitania).

La seconda nazione europea per numero di siti è proprio l’Italia. Nel nostro Belpaese si registrano infatti quasi 1400 strutture. Un viaggio in Italia all’insegna della natura, del divertimento e del risparmio può contare su un’ampia varietà di soluzioni per campeggiatori sparse per tutta la penisola, ma sono soprattutto Puglia, Toscana e Veneto a registrare i dati più elevati, mentre i pareri dei campeggiatori sembrano premiare per qualità del soggiorno i campeggi sulle Alpi e sulla costa tirrenica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: